Cos’é il Forex?

Cos’é il Forex?

Il Foreign Exchange, a cui comunemente ci si riferisce usando l’acronimo Forex, é un mercato monetario in cui si scambiano, proprio come se si trattasse di una qualsiasi altra merce o prodotto, le valute monetarie internazionali.

Le suddette valute vengono sempre scambiate in coppie, chiamate “currency pairs“, e l’investitore mira a guadagnare sulla fluttuazione del cambio valutario dal momento dell’acquisto al momento della vendita.

La peculiarità del mercato noto come Forex é che, a differenza degli altri, non prevede una localizzazione geografica precisa.

È considerato un mercato Interbancario e questa definizione implica, oltre all’assenza di una sede “fisica“, anche la mancanza di orari di apertura e chiusura giornalieri, cosa che accade invece per tutte le Borse del mondo.

Le transazioni su Forex avvengono grazie alla presenza di una  fitta rete di Banche che, grazie ad un sistema ad incastri garantito dall’alternanza di fusi orari, permette al mercato di essere aperto 24 ore su 24 per 5 giorni alla settimana dalla domenica al venerdì.

La chiusura effettiva del mercato Forex avviene solo in un breve lasso di tempo, durante i week-end, appunto dal venerdì alla domenica.

La speculazione è diventata una delle attività principali attuale dagli operatori del mercato Forex, anche se inizialmente le transazioni si basavano su bisogni oggettivi di investitori che si trovavano ad operare utilizzando valute diverse dalla propria.

Ad oggi il Forex è ritenuto il mercato più grande e liquido al mondo, accessibile sia agli investitori più esperti che ai principianti del settore, sia alle grandi compagnie che ai piccoli risparmiatori.

Il forex si pu definire il mercato delle valute o meglio il valore di una valuta rispetto ad un’altra. Sul mercato forex i diversi operatori quali le banche, i broker, i hedge found eccetera decidono di scambiare le numerose valute con scopi diversi che possono andare dalla speculazione all’hedging.

Il mercato forex , a differenza della Borsa Valori, non ha una sede fissa in quanto A¨ un mercato denominato OTC ( Over the counter) che lo classifica come un mercato decentrato dal punto di vista geografico le cui contrattazione avvengono on line.

Una delle sue caratteristiche A¨ quella di essere sempre aperto, 24 ore su 24, dalla ore 23.00 della domenica, apertura corrispondente a quella dei mercati asiatici, fino alle ore 23 del venerdA¬, chiusura in corrispondenza con quella dei mercati americani.

Il mercato Forex evidenzia, mediante grafici o meglio trend, i prezzi, specificando il loro innalzamento, il loro abbassamento o il loro andamento piatto. Il trend pertanto A¨ importante al fine di analizzare correttamente l’andamento del mercato. Nel mercato Forex sia che i movimenti rilevano positivitA  o negativitA  si ottiene sempre un profitto in quanto l’acquisto e la vendita di una valuta A¨ legata ad un’altra.

Esistono tre tipi di trend, quello positivo che evidenzia un movimento del grafico verso l’altro sotto intendendo un guadagno di valore per il dollaro americano. Il trend negativo quando al contrario il valore del dollaro americano perde e di conseguenza il grafico si dirige verso il basso. Ed il trend laterale che indica che le valute non stanno nA© guadagnando nA© perdendo, pertanto il grafico rimane costante e i prezzi oscillano in un tratto alquanto ristretto. La durata dei trend laterali non A¨ molto lunga e proprio per questo si deve imparare a valutare quanto tempo potrA  durare il trend, prendendo in considerazione che il mercato A¨ in una fase di stallo e che di conseguenza non A¨ in grado di prendere decisioni in merito. Dopo il periodo di trend laterale i mercato riprende velocemente a favore della salita o si rivolge verso la discesa. Per ottenere il massimo vantaggio dal trend laterale si dovranno valutare i costi di supporto e anche i prezzi di resistenza.

Per sfruttare al meglio il trend laterale nel forex, si tratta nel caso non si sia professionisti del settore ma semplicemente investitori che si avvicinano per la prima volta a questo tipo di investimento, di imparare i termini tecnici, conoscere e capire gli eventuali rischi a cui si puA² andare incontro e successivamente imparare le operazioni possibili scaricando gratuitamente il programma messo a disposizione direttamente dal sito dei Brokers, per prendere confidenza con i moduli ,per fare ordine di acquisto e di vendita, per imparare la cancellazione, la variazione degli ordini, il trailing profit e quant’altro.

Il trend, qualunque esso sia, nel forex ha dei vantaggi legati al fatto che il mercato A¨ sempre aperto e che gli investitori sono attirati ad investire in esso in quanto la plusvalenza ottenuta dagli investimenti non A¨ tassata in Italia a condizione che la durata delle operazioni non superi i 7 giorni e che l’importo non vada oltre i 51,645,69 euro. Senza dimenticare inoltre non ci sono commissioni da pagare e le spese da sostenere sono alquanto contenute e legate alla differenza tra i prezzi di domanda e quelli di offerta.

Va rammentato che le operazioni di trend sono sicuramente soggetti anche a rischi che sono legati ad investimenti di carattere puramente speculativi .

Anyoption è la scelta migliore per iniziare con binaire opties

MACD SAMPLE: funziona?

MACD SAMPLE: funziona?

E’ ormai da di due anni che sto testando l’ expert advisor (consigliere esperto) su Meta Trader 4, MACD SAMPLE in reale, mentre ho effettuato test su dati storici dal 2005 ad oggi e mi sembra arrivato il momento di esprimere una mia opinione. Tutti i test da me effettuati sono stati svolti su eur/usd con time frame ad un’ora. Innanzitutto MACD vuol dire “Moving Average Convergence Divergence” detto volgarmente “Incrocio delle medie mobili” perch basa il suo principio sull’incrocio di due medie mobili (il usato e quello che utilizzo anch’io  quello a 12 e 26 periodi).

Dal grafico che ne deriva  molto semplice intuire che quando il segnale si incrocia nella parte inferiore  un forte segnale d’acquisto, mentre nella parte superiore  un segnale di vendita. Detto questo passiamo al consigliere esperto: inutile dire che la media mobile  sempre leggermente in ritardo, quindi il segnale non  mai precisissimo, per nella sua semplicit da una buona indicazione di trend. L’expert advisor in questione ha delle buone preimpostazioni che permettono una buona performance su tutti i periodi in trend.

A dire il vero, quando la valuta  in trend questo consigliere esperto diventa veramente formidabile, permettendo dei guadagni veramente impressionanti (zero operazioni in perdita) sfruttando in maniera quasi perfetta tutti i movimenti in short e long.

Trovata la panacea alla povertA  nel mondo? Ovvio che no, i dolori arrivano appena il segnale esce dal trend. Diciamo come esempio di proporzione che se nel trend il guadagno per ogni operazione  di 160 pip, appena esce dal trend si possono avere anche 500/700 pip di perdita a parit di impostazioni. La cosa positiva che non ho mai rilevato operazioni in perdita consecutive.

Con i criteri preimpostati da Metaquotes, l’azienda creatrice di Meta Trader, si sta tranquilli nei periodi a trend stabile. Il punto dolens  fuori da un trend.

Dobbiamo quindi trovare l’impostazione del consigliere esperto che permetta di limitare le perdite nei momenti no.

Infatti non ho ancora trovato delle impostazioni che permettano un guadagno in entrambe le fasi di mercato ma se si riesce a limitare le perdite il bilancio finale sarA  comunque positivo.

Su quali parametri dobbiamo quindi lavorare?

Le modifiche veloci le potete fare su:

Take Profit – ho visto che deve essere decisamente alto per permettere di guadagnare il possibile ma raggiungibile.

Lotti – mantenete sempre un buon rapporto di money management in base alla somma da voi versata, questo pu fare veramente la differenza (drawdown massimo da utilizzare 20%).

Trailing Stop – breve per limitare i rischi e permettervi di essere in guadagno dopo un breve movimento in positivo.

MACD Open Level – attualmente uso 0.0 ma si possono fare vari esperimenti.

MATrend Period – non variare, 26 il periodo migliore (a mio giudizio).

Per essere breve ed arrivare al sodo (guadagni) nel periodo in cui ho operato in reale ho guadagnato veramente tanto, con un investimento di a 2000,00 ho realizzato un guadagno netto di 3685 a (184%), il tutto sperimentando varie impostazioni.

É possibile utilizzare tale strategia con Topoption su https://www.brokertest.biz

Vantaggi del Forex

Vantaggi del Forex

Il mercato Forex, grazie alle grandi possibilità di guadagno che offre, sta attirando continuamente nuovi investitori. I suoi maggiori vantaggi si possono trovare nei punti seguenti.

Apertura del mercato 24 ore al giorno per 5 giorni consecutivi. A partire dall’apertura delle borse asiatiche (Lunedì) fino alla chiusura delle borse americane (Venerdì) il mercato Forex rimane aperto, offrendo enormi possibilità agli investitori attivi al suo interno.

L’assenza di orari di apertura e chiusura giornalieri ha ampliato le prospettive per molti forex trader. In sostanza si può tradare sul Forex 24 ore al giorno, per 5 giorni alla settimana al contrario della classica borsa che ha orari di apertura e chiusura giornaliera.

Assenza di commissioni. Dato che i broker su Forex traggono il loro guadagno dal cosiddetto “spread“, cioè un indicatore che viene calcolato dalla differenza di prezzo tra domanda e offerta e che rappresenta in un certo senso lo “stipendio” del forex broker, questi ultimi non applicano commissioni sulle transazioni. Inoltre non ci sono bolli o altri tipi di tasse da pagare. Il mercato Forex può essere definito come un mercato esente da tassazione per piccoli importi guadagnati.

Altissima liquidità. Tra le più accattivanti caratteristiche intrinseche del Forex c’è quella di essere un mercato ad altissima liquidità. Questo favorisce la conclusione di transazioni in maniera pressoché immediata. Il Forex è il mercato più vasto e liquido al mondo.

Assenza di intermediari e di entità in grado di influenzare il mercato. Una tipologia di trading su Forex, detta “spot“, permette all’investitore di aggirare la necessità di intermediari per effettuare transazioni. Grande importanza ha per i trader la possibilità di concludere transazioni in maniera diretta ed immediata.

Inoltre, grazie all’estrema ampiezza del mercato e alla sua elasticità, nonché al numero elevatissimo di utenti attivi, é praticamente impossibile che un singolo partecipante, anche tramite grossi investimenti, possa influenzare in maniera determinante l’andamento del mercato Forex.

Leverage (Leva). Uno strumento essenziale offerto ai trader dal mercato Forex è il cosiddetto “Leverage“. Grazie al Leverage anche un piccolo investimento può portare ad avere un elevato potere d’acquisto.

Il funzionamento delle Leve è il seguente: il Leverage é una sorta di prestito fornito dal broker che permette all’investitore di moltiplicare il suo capitale. Il Leverage del Forex é molto più alto di quello offerto in altri mercati.

Ad esempio con un deposito di 100 Euro ed una Leva pari a 200 il capitale iniziale viene moltiplicato come se si potesse investire una somma di 20.000 Euro.

Strumenti per principianti. Molti broker forniscono strumenti sul Forex online per fare pratica, aprendo le porte del mercato Forex anche agli investitori meno esperti, o addirittura principianti.

I broker mettono a disposizione del trader account demo gratuiti e piattaforme di simulazione con dati reali del mercato, corredando il tutto con analisi di mercato aggiornate, notizie, grafici forex, statistiche e mini-guide esplicative.

Termini utili per comprendere il Forex Trading

Termini utili per comprendere il Forex Trading

Bid e Ask: il Forex trading si basa, in un certo senso, sulle regole che valgono anche per altri prodotti del campo finanziario. Il mercato ruota attorno ai concetti di ‘domanda’ (bid) e ‘offerta’ (ask).

Sono questi due indicatori a determinare gli andamenti del mercato in quanto la “domanda” rappresenta il prezzo pagato da un trader per acquistare la ‘base currency‘ (questa é la valuta indicata al primo posto nella coppia. Su USD/JPY la “valuta di base” é il Dollaro americano.

Lo Yen è invece, in questo caso, la “valuta contatore” o “valuta quotata“). Facendo questa operazione il trader non solo acquista ma cede, ad un prezzo determinato detto “offerta“, la “counter currency“.

Broker: si tratta di un semplice intermediario che si occupa di mettere in contatto due controparti. Il forex broker non si assume né la totalità né una parte del rischio relativo ad un investimento, il suo ruolo é di semplice mediatore della transazione.

Leverage o Leva finanziaria: con questo termine si indica sostanzialmente un moltiplicatore della somma investita come capitale dal trader. Anche il Leverage é determinato dal broker e, di solito, su mercato del Forex é molto più alto rispetto ad altri mercati.

Il Leverage permette di investire anche piccole somme riuscendo però ad avere un elevato potere d’acquisto e a movimentare capitali anche di molto superiori a quelli realmente investiti dal trader.

Liquidità: Forex è considerato il mercato più grande e più “liquido” al mondo. Questo, in sostanza, significa che tramite il Forex trading é molto facile trovare senza sforzi una controparte con la quale concludere delle transazioni essendo il mercato più grande che esiste al mondo. L’alta liquidità del mercato Forex permette di portare a termine operazioni in maniera praticamente istantanea.

Exchange rate o Tasso di cambio: é l’indicatore del prezzo di scambio relativo alle coppie di valute. É importantissimo nel Forex trading che si basa, appunto, sulla speculazione sui tassi di cambio, volta ad ottenere il maggiore profitto.

Pip: il Pip é il più piccolo movimento che può interessare una coppia di valute. Prendendo ad esempio la coppia EUR/USD possiamo dire che, se il prezzo salisse da 1.5468 a 1.5498, si riscontrerebbe un aumento di 30 pips. Al contrario, se il prezzo andasse da 1.5467 a 1.5447, si riscontrerebbe una perdita di  20 pips. Questo indicatore é fondamentale per il calcolo dei profitti o delle perdite.

Spread: il mercato Forex é noto per essere esente da tassazione e da commissioni imposte dai forex broker. Questo é reso possibile dalla presenza del cosiddetto “spread” che non é altro se non la differenza tra il prezzo del bid e il prezzo dell’ask. Gli spread sono determinati dal broker e sono la sua retribuzione per le operazioni concluse.

Il Forex Trading

Il Forex Trading

Con la definizione “Forex Trading” vengono indicati tutti gli interventi all’interno del mercato Forex per concludere transazioni di acquisto, cessione e scambio sulle coppie di valute di qualsiasi nazione.

Il Trading Forex ha come scopo l’acquisto o la vendita di valute con il presupposto di realizzare guadagni sul valore di cambio con la fluttuazione del valore di una valuta dal momento dell’inizio alla fine della transazione.

Il Forex trading é il mercato più grande del mondo. Ha un’altissima liquidità e riesce a movimentare capitali per oltre 1,2 trilioni di dollari giornalieri.

Nonostante le alte prospettive di profitto e la relativa semplicità di accesso anche per trader meno esperti, l’investimento sul mercato Forex é considerato ad “alto rischio“.

Per questa ragione, prima di compiere transazioni e di investire ingenti somme di denaro, é consigliabile fare pratica con i numerosi account demo offerti da molti forex broker del settore, accessibili online.

Un’altra buona pratica per i trader principianti é quella di rivolgersi a dei consulenti finanziari in grado di spiegare loro le caratteristiche del forex trading e, per quanto possibile, di aggirare le componenti di rischio più prevedibili.

I vantaggi del Forex trading sono numerosi. Il mercato é aperto 24 ore al giorno, 5 giorni alla settimana; non esiste una sede “fisica” ma si può partecipare da qualsiasi parte del mondo senza sosta (ad eccezione dei week-end); il mercato ha un’altissima liquidità; anche i trader meno esperti possono fare operazioni di trading, e grazie al Leverage si possono mobilitare capitali anche di molto superiori all’investimento reale.

Una Banca Centrale é una Organizzazione governativa (o quasi governativa) che si occupa della gestione delle politiche monetarie relative ad una determinata Nazione, o come per la Banca Europea, per un determinato numero di Nazioni. Compito della Banca Centrale é anche quello di stampare i soldi della Nazione di competenza.

L’obiettivo di una Banca Centrale, oltre al controllo e alla gestione dei flussi di denaro all’interno della Nazione, é quello di favorirne lo sviluppo economico garantendo il corretto andamento dell’economia nazionale.

Le Banche Centrali possiedono un’importante funzione: il controllo dei tassi di interesse. I tassi di interesse rispecchiano sostanzialmente il “costo del denaro” di un dato Paese.

Questi tassi hanno grande importanza per gli investitori del mercato Forex in quanto, grazie all’analisi delle condizioni del mercato, un trader può decidere di fare profitto investendo su una data valuta i cui tassi di interesse sono più alti rispetto ad altre monete.

Un tasso di interesse alto riesce ad attrarre capitali stranieri. Al contrario un tasso di interesse basso farà allontanare i vecchi e scoraggerà i nuovi investitori.

Un’altra prospettiva interessante per gli operatori su Forex é rappresentata dal cosiddetto “taglio dei tassi” applicato dalle Banche Centrali per combattere la recessione in momenti di crisi economica.

Un buon investimento a medio termine può essere quello di acquistare quando i tassi sono bassi e trarre profitto dalla ripresa economica del Paese e, al contempo, della sua valuta che si apprezzerà rispetto a quelle delle altre Nazioni.

Escludendo il fatto che il forex trading permette anche ai trader con poca esperienza di accedere alle operazioni e che gli utenti attivi sul mercato sono ormai numerosissimi, l’appetibilità del forex sta anche e soprattutto nella possibilità di ottenere enormi profitti anche con un piccolo investimento.

Questa sua peculiarità ha fatto sì che negli ultimi anni il mercato del forex sia stato “invaso” da investitori di ogni tipo, riuscendo a raggiungere flussi di denaro movimentato enormi.

Una grande qualità del mercato forex, riconosciuta ed apprezzata da tutti gli investitori, è l’assenza di commissioni imposte dai forex broker sulle operazioni effettuate, oltre all’assenza di bolli statali e di altre tasse o imposte.

Secondo le ultime normative la tassazione sui guadagni avviene solo se la giacenza complessiva del conto corrente in valuta supera i 51.6645,69 Euro per una durata di almeno 7 giorni lavorativi (dpr 22/12/1986 917 art67 comma1 lett c-ter e comma 1-ter).

Solo in questo caso le plusvalenze derivanti dai profitti forex dovranno essere indicate nel modello UNICO calcolando la base imponibile sottraendo il costo della valuta dal corrispettivo della cessione di valuta.

Seguendo la normativa vigente la tassazione per l’Italia é sostanzialmente inesistente perché sul forex trading all’interno dello stesso giorno le posizioni vengono chiuse e riaperte. Questo fa si che venga meno il vincolo dei 7 giorni imposti dalla legge italiana per l’applicazione della tassazione suddetta.

Cominciare con il Forex Trading

Cominciare con il Forex Trading

Considerato un investimento ad “alto rischio” il Forex trading é in realtà più facile di quanto si pensi. Anche i trader principianti potranno imparare ad operare in sicurezza all’interno del mercato con una valida Guida Forex Online, un po’ di pratica e di accortezza.

Il primo passo per un investitore, esperto o  principiate che sia, é quello di scegliere un broker su Forex affidabile e che offra delle condizioni favorevoli per il trader, ve ne sono numerosi online con delle piccole differenze di costi e piattaforme per effettuare il forex trading online che mettono a disposizione.

Per coloro che sono entrati da poco in questo mondo, o che hanno intenzione di prendervi parte, la cosa più importante da ricordare é che per diventare dei professionisti del Forex trading é necessario fare pratica, conoscere i vantaggi ma anche i rischi che gli investimenti comportano.

Uno strumento essenziale per ogni nuova leva del Forex é l’apertura di un conto demo, offerto da molti broker online, che permette di fare pratica alle condizioni del mercato reale eliminando la componente di rischio presente in ogni operazione sul mercato Forex, spesso le società broker danno in dotazione la medesima piattaforma che si utilizza in “reale” per poter effettuare delle prove con dei conti demo dove i soldi persi o guadagnati sono puramente ipootetici. Questi conti demo faciliteranno l’apprendimento del principiante ed affineranno le competenze dei trader più esperti.

Diventare un perfetto conoscitore dei tipi di ordine esistenti, delle loro caratteristiche e dei loro rischi, é un altro passo fondamentale per un buon investitore su Forex.

Le analisi del mercato, grazie a grafici, statistiche, notizie aggiornate, bollettini, possono rappresentare un validissimo supporto per il trader, guidandolo nel prendere decisioni meditate e nel prevedere gli andamenti del mercato al fine di condurre transazioni efficaci e proficue.

Anche lo studio delle condizioni sociali, politiche ed economiche dei Paesi collegati alle valute tradate è un mezzo utilissimo per prevedere, per quanto possibile, gli andamenti dei tassi relativi alle currency pairs.

© 2015 Tutti i diritti riservati caleidossrl.it. È vietata la riproduzione di informazioni!